Aidos

Contro le escissioni l’audiodoc parla Swahili o Mooré

Realizzare radio documentari in lingua Peul, oppure in Kikuyu, Songhai, Bambara o Swahili, per far nascere dubbi e domande sulle mutilazioni genitali femminili e favorire il loro superamento. E’ stato questo l’obiettivo delle formazioni realizzate da Audiodoc in Senegal e Kenya nel’ambito del progetto promosso dall’associazione italiana AIDOS con il...