Il Terzo Tamburo – Laicità e religioni in radio

Un nuovo progetto radiofonico in queste settimane sta girando nell’etere. Si tratta di un lavoro che Marzia Coronati ha realizzato assieme alla redazione di Confronti, il mensile che da anni ormai si occupa di religioni, eticità e laicità. E insieme alla mitica squadra dell’associazione Echis – Incroci di suoni.

La redazione di “Il terzo tamburo – Confronti a un altro ritmo” è entrata nelle scuole, nelle carceri, nelle moschee di periferia. E ancora, è andata a parlare con coppie cosiddette “miste”, ha incontrato italiani di fede buddhista e detenuti ortodossi. Con loro e con molti altri sono state costruite cinque puntate, per fotografare con suoni e parole la libertà (o non libertà) di credere e pregare nel nostro Paese.

Da qui potete ascoltare i primi  podcast:

 

Per i prossimi, dovete aspettare giovedì 25 maggio e 1 giugno. Se vi trovate in Piemonte, potete anche ascoltarci in diretta cercando sulla vostra radio la frequenza di Rbe. 

Ah! Perchè la trasmissione si chiama Terzo Tamburo? Lo spiega Cuore d’Orso qui sotto… buon ascolto!

“Il primo grande tamburo è la Terra: ci si cammina sopra ed essa risuona con la nostra vita e la nostra energia. Il secondo tamburo è il nostro corpo: possiamo farlo suonare battendo le mani e percuotendo le varie parti del corpo. Il terzo tamburo è quello che suoniamo. Meglio, il nostro tamburo, quello che ci costruiamo da noi. Suonarlo è dare voce alla nostra anima e all’anima del mondo”.

Cuore d’Orso, nativo americano